Una terra da esplorare

B&B EVO Nardò gode di una particolare posizione strategica permettendovi di raggiungere facilmente tutti i luoghi di maggiore interesse storico-naturalistico del Salento

Una vacanza sola non basta 

Il Salento è un luogo da ascoltare, da assaporare, è uno stile di vita.

Le marine di Nardò

Quello che più colpisce di Nardò, paese della provincia di Lecce in piena espansione, è l’estensione territoriale e, in particolare, il numero di marine che può annoverare. Il comune di Nardò, infatti, conta attualmente ben quattro marine. Esse sono Sant’Isidoro, Santa Caterina, Santa Maria al Bagno e Porto Selvaggio, nota per il suo parco e per la Palude del Capitano, di cui si parlerà in seguito nel dettaglio. Le marine di Nardò si trovano sul versante ionico del Salento e sono caratterizzate da un paesaggio che si presenta a tratti roccioso e a tratti sabbioso, un po’ come tutta la penisola salentina. Ciascuna delle marine presenta delle caratteristiche che la rendono unica, particolare e differente dalle altre. Santa Caterina e Santa Maria al Bagno rappresentano le due marine principali di Nardò, a 10 minuti dal centro abitato. Lunghe scogliere e piccole spiagge libere permettono di godere del mare in totale relax.

Il Parco di Porto Selvaggio

Il parco naturale regionale Porto Selvaggio e palude del capitano è un’area verde protetta caratterizzata da una fitta pineta nella cornice ionica.

I più avventurieri possono esplorare il parco muniti di scarpe da trekking e avvistare i piccoli abitanti del parco: volpi, camaleonti e varie specie di uccelli.

È il luogo ideale anche per trascorrere una giornata al mare immersi nella natura sempre nel rispetto dell’ambiente.

A pochi metri dalla costa si può visitare anche la Palude del Capitano, sita nella marina di Sant’Isidoro, con le sue “spunnulate”, grotte semi-crollate che hanno dato origine a dei piccoli specchi d’acqua.

Otranto

Situato sulla costa adriatica, di trova a circa 40 minuti da Nardò. È una città che si è sviluppata intorno al massiccio castello e alla famosa cattedrale normanna. È la meta ideale per trascorrere una giornata all’insegna del mare e della storia.

Lecce

Per una passeggiata all’ombra del barocco Lecce è la meta perfetta. Capoluogo di provincia ricco di chiese, monumenti e palazzi storici, si trova a circa 30 km da Nardò. La pietra leccese è la caratteristica principale di questa splendida città.

La città di Gallipoli

Conosciuta come la perla dello Ionio, rappresenta l’incrocio tra mare e cultura con il suo affascinante centro storico circondato dal mare azzurro e limpido.

Santa Maria di Leuca

È il centro abitato più a sud della provincia di Lecce, lì dove i due mari, Adriatico e Ionio, si incontrano. 

Santa Maria di Leuca è un centro balneare e peschereccio che sorge nell’insenatura tra Punta Ristola e Punta Meliso, in una magica posizione dove da sempre si crede che  il Mare Adriatico e il Mar Ionio si incontrano. In realtà questa rimane una credenza e non c’è niente di più sbagliato, infatti da tutte le cartine nautiche e dagli accordi internazionali il Mar Jonio e il Mar Adriatico di incontrano ufficialmente a Punta Palascia nei Pressi di Otranto.

Perla dell’estremo lembo d’Italia, si adagia in un tratto di costa alternato da scogliere e piccole calette di sabbia. Le numerose grotte sono di grande interesse storico e naturalistico e i fondali marini sono un vero e proprio paradiso per il turismo subacqueo. Gli anfratti della costa sono quasi tutti raggiungibili in barca e i manufatti ritrovati hanno testimoniato la presenza umana fin dal Paleolitico.

Si trova a circa un’ora da Nardò ed è molto famosa per il faro e le sue grotte marine.

Otranto

Lecce

Gallipoli

Santa Maria di Leuca

Porto Cesareo

Parco Naturale di Porto Selvaggio e Santa Caterina

Santa Maria al Bagno

Dove siamo

Via Mellone, 12

73048 Nardò (LE)

Telefono
Info & prenotazioni